peacock studio

ARTE VIRALE L’Arte che cambia l’Italia

Leave a comment

http://www.artevirale.com/748/collettivo-c13-larte-contemporanea-non-ti-aspetti/

“Collettivo C13″: l’arte contemporanea che non ti aspetti.

Il materiale con cui operano è di quelli solitamente snobbati dalle più giovani generazioni artistiche per la sua intrinseca componente “classica”, la ceramica: che però i 5 talenti di “Collettivo C13″ ci dimostrano può in realtà proporsi in vesti autenticamente, talvolta persino drammaticamente attuali
…, alias “Collettivo C13″
In quei puntini di sospensione del titolo ci stanno i nomi di Elena Lombardi e Carola Castagna (le ladies del gruppo), Matteo Bagolin, Andrea Da Tos e Stefano Giglio, e la passione che li unisce: quella perla ceramica, questo prodotto artistico che ci richiama subito alla mente tanti servizi da tè rococò, finissimi piatti di porcellana impiegati dai grandi sovrani europei a cavallo tra Sei e Settecento, statuette smaltate di Capodimonte che danno bella mostra di sè nelle vetrinette delle nostre nonne, facendoci non di rado venire la pelle d’oca.
Eppure, anche ai più incalliti denigratori della valenza estetica degli ornamenti porcellanati, i cinque di “Collettivo C13″, hanno qualcosa da insegnare, riuscendoci a meravigliare con il loro linguaggio onestamente contemporaneo.
Da dove nasce “Collettivo C13″
Ancora non è chiara a chi sia venuta l’idea di costituirsi in un gruppo permanente – ce lo spiegheranno probabilmente alla prossima Presentazione in programma. Fatto sta che, dopo aver partecipato alla recente mostra “Ad est di nessun ovest” presso il centro culturale Altinate San Gaetano a Padova sotto la guida del maestro giapponese Shogoro Nomura, i cinque giovani talenti del tornio hanno deciso di proseguire il loro impegno di diffondere l’importanza della manualità all’interno di un farsi artistico oggi sempre più segnato dalla sua assenza, ricondotto esclusivamente a questioni di lingua e di pensiero. Attraverso la creazione di percorsi creativi con artisti della ceramica provenienti da diversi paesi del mondo (nelle scorse settimane Stefano Giglio ed Elena Lombardi hanno esposto alla mostra “On the way” presso Ubud Ball Indonesia), il “Collettivo C13″ ci invita invece a riconoscere l’indissolubile connessione tra pensiero ed azione, che accompagna ogni processo estetico, affinché possa proporsi alla collettività come un’occasione di riconsiderazione anche di tipo etico.

Dove incontrare il “Collettivo C13
Il “Collettivo C13″ si presenterà ufficialmente alla stampa ed al pubblico generico domani, domenica 28 settembre alle ore 16:00, in campiello Barbaro a Venezia (vicino al Guggenheim, per intenderci), accompagnato dal maestro Andrea Sola.
Durante l’evento è previsto un collegamento via skype con alcuni esponenti dell’arte ceramica del Giappone, invitati a partecipare il prossimo Novembre ad un’originale a collettiva, sempre a Venezia.

About Chiara M
Storica e critica d’arte con esperienza di ricerca universitaria, presta da sempre una particolare attenzione alle esperienze di sconfinamento e contaminazione tra i diversi linguaggi artistici, indagati in prospettiva unitaria nelle loro manifestazioni storiche e attuali.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s